Amazon condividerà più dati con concorrenti dopo accordo con l’UE

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 lug. (askanews) - Amazon condividerà più dati con i concorrenti e offrirà agli acquirenti una scelta più ampia di prodotti, nell'ambito di un accordo con le autorità di regolamentazione antitrust dell'UE che chiuderà due delle indagini di più alto profilo a Bruxelles.

I dettagli dell'accordo - anticipa il Financial Times - verranno condivisi con i concorrenti di Amazon per assicurarsi che eliminino i problemi di concorrenza prima che la Commissione europea possa annunciare un accordo.

Le autorità di regolamentazione annunceranno il cosiddetto test di mercato la prossima settimana prima che un accordo venga formalmente concordato dopo l'estate. Tre persone a conoscenza della questione hanno detto al Ft che potrebbero esserci piccoli cambiamenti ma nulla che potrebbe far fallire un accordo.

Come parte dell'accordo, Amazon consentirà ai venditori di terze parti sul suo mercato di accedere a più informazioni che possano aiutarli a vendere più prodotti online.

L'accordo arriva tre anni dopo che i funzionari dell'antitrust hanno aperto un'indagine sulle presunte pratiche anticoncorrenziali di Amazon nel modo in cui gestisce i dati dei concorrenti.

Gli investigatori sospettavano che Amazon, con il suo duplice ruolo sia di mercato che di rivenditore sulla propria piattaforma, stesse violando la legge dell'UE utilizzando informazioni sensibili al mercato per favorire artificialmente la propria attività di vendita al dettaglio a scapito dei rivali.

I tempi e i dettagli dell'accordo potrebbero ancora cambiare, hanno affermato tre persone a conoscenza diretta dei colloqui.

Amazon e la Commissione Europea hanno rifiutato di commentare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli