Amazon copia Spotify, gratis ma con pubblicità

Amazon Music, il servizio lanciato da Jeff Bezos, è infatti in ritardo rispetto ai competitor più forti. (Credits – Getty Images)

Amazon offrirà il suo servizio di musica in streaming gratuitamente, senza bisogno di sottoscrivere un abbonamento? La notizia rimbalza da Seattle e l’idea sembra quella di copiare il concorrente più forte sul mercato, cioè Spotify.

Amazon Music, il servizio lanciato da Jeff Bezos, è infatti in ritardo rispetto ai competitor più forti, cioè quello Spotify che conterebbe 116 milioni di utenti che usufruiscono del servizio gratuito e almeno 96 milioni che pagano una quota mensile, mentre Apple Music ha almeno 56 milioni di utenti paganti. E sono quei 116 milioni che fanno gola ad Amazon.

Secondo Billboard, ecco che Jeff Bezos avrebbe pensato di imitare l’offerta di Spotify e di offrire un catalogo limitato – ma comunque ricco – di musica da poter ascoltare gratuitamente attraverso gli altoparlanti Echo. Il tutto, però, al ‘costo’ di dover sentire delle pubblicità durante l’ascolto, proprio come oggi accade per chi ascolta Spotify gratuitamente.

Un’offerta potenzialmente in perdita per Amazon, perché la società avrebbe offerto ad alcune etichette discografiche la formula di pagamento per streaming, indipendentemente dalla quantità di pubblicità venduta, mentre il servizio gratuito, sempre secondo Billboard, dovrebbe già partire nei prossimi giorni.

Fondata con il nome di Cadabra.com da Jeff Bezos il 5 luglio 1994 e lanciata nel 1995, amazon.com incominciò come libreria online, ma presto allargò la gamma dei prodotti venduti a DVD, CD musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilia, cibo, giocattoli e altro ancora. Amazon Music, invece, è stato lanciato in versione beta il 25 settembre 2007 e nel 2008 è diventato il primo negozio di musica a vendere musica senza gestione dei diritti digitali (DRM) dalle quattro principali etichette musicali (EMI, Universal, Warner e Sony BMG). Attualmente il catalogo di Amazon Music comprende oltre 29 milioni di canzoni.

Potrebbe anche interessarti:

Amazon e la battaglia (legale) per il proprio nome

Boom Notre-Dame de Paris su Amazon

Imprese: Ferrari è la più apprezzata in Italia, sul podio anche Ferrero e Bmw