Amazon e Google, indagine per false recensioni in Gb

·1 minuto per la lettura

Nel Regno Unito l'Autorità per la concorrenza e i mercati (Cma) ha annunciato oggi di aver aperto un'indagine formale su Amazon e Google esprimendo timori che i due colossi non abbiano fatto abbastanza per combattere la diffusione di recensioni false sui loro siti. La Cma ha spiegato di voler raccogliere ulteriori informazioni per determinare se le due aziende potrebbero aver violato la legge sui consumatori adottando misure insufficienti per proteggere gli acquirenti da recensioni false. A maggio 2020 l'Antitrus britannica aveva aperto una prima indagine per valutare i sistemi e i processi interni di diverse piattaforme per identificare e gestire le recensioni false.

Se dovesse emergere una violazione delle norme la Cma potrebbe chiedere impegni formali alle aziende per modificare la gestione delle recensioni false o prevedere azioni legali, se necessario. Al momento, spiega la Cma, non è stata tuttavia raggiunta alcuna conclusione su possibili violazioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli