Amazon, in Europa i furgoni elettrici

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 17 feb. (askanews) - Rivian, giovane produttore americano di veicoli elettrici, avrebbe intenzione di costruire una nuova fabbrica in Europa. Il marchio, che ha più di 3.600 dipendenti tra Michigan, California e Illinois, avrebbe incaricato la società di servizi immobiliari Jll per la ricerca del nuovo sito tra Regno Unito, Germania e Ungheria.

I vertici della startup non hanno voluto commentare l'indiscrezione raccolta da Bloomberg, ma il fondatore RJ Scaringe, ingegnere laureato al Massachussetts Institute of Technology, qualche mese fa si espose apertamente: "Per ottenere economie di scala sarà fondamentale avere un impianto di produzione al di fuori degli Stati Uniti. Non saremmo un'azienda seria se non guardassimo con interesse a Cina ed Europa nel lungo periodo".

In arrivo van, pick-up e suv elettrici Rivian ha già ricevuto un ordine per 100mila furgoni elettrici da Amazon, di cui 10mila saranno sulle strade e operativi a livello globale entro il 2022. Il resto sarà consegnato entro cinque anni. La produzione dei veicoli dovrebbe iniziare prima nello stabilimento di Normal (Illinois) entro il quarto trimestre e i van elettrici, che sfrutteranno lo stesso pianale del pickup R1T, avranno un'autonomia di 241 chilometri.

Inoltre, il potenziale competitor di Tesla a breve inizierà la produzione e le consegne negli Stati Uniti del pick-up a giugno, a cui seguirà il suv R1S ad agosto. Quest'ultimo poi verrà esportato nel 2022 anche in Europa e successivamente in Cina.