Amazon lavora al proprio POS

·2 minuto per la lettura

Project Santos è una task force dedicata da Amazon alla creazione di progetti per le Pmi in grado di competere con il gigante canadese Shopify. Una delle prime iniziative del team, come riferisce Insider, è stata quella di costruire un nuovo tipo di sistema POS da offrire ai propri rivenditori e alle terze parti. Un POS in grado di gestire transazioni in negozio e online, assolvendo anche a opzioni di checkout Amazon oltre che fornire analisi aziendali e collegarsi ad altri servizi come il programma di abbonamento Prime, o la tecnologia di identificazione One palm e la rete di consegna Flex. Il documento a cui si fa riferimento chiarisce: “Ciò consentirà ai nostri clienti delle piccole e medie imprese di unificare la gestione dei canali online e offline compreso l'inventario, offrire Amazon One per il riconoscimento e il pagamento senza contatto e offrire un programma fedeltà personalizzabile in grado di utilizzare tutti i vantaggi Prime”.

I piani per un nuovo sistema POS contribuiscono alla ricerca costante dell'azienda per coinvolgere le piccole e medie imprese e portarle all'interno del proprio mercato online. Il nuovo sistema permetterebbe al gigante di Internet di porsi in diretta concorrenza con le società di elaborazione dei pagamenti che offrono le proprie soluzioni POS, tra cui Square, PayPal, Shopify e First Data. Un mercato, quello dei software POS, che nel 2020 veva un valore di 9,26 miliardi di dollari e che sfiorerà in 20 miliardi entro il 2028, secondo Grand View Research.

Amazon ha lanciato Project Santos l'anno scorso come reazione alla crescente concorrenza di Shopify, al punto che anche l'ex CEO Jeff Bezos si era a suo tempo impegnato nello sviluppo del progetto, nominando alla sua guida Peter Larsen, un dirigente di lunga data e vicepresidente precedentemente coinvolto nello sviluppo di dispositivi Kindle e nel servizio di spedizione interno di Amazon. Come precisa il documenti rivelato da Insider: “Riteniamo che questa offerta consenta ad Amazon di svolgere il lavoro pesante di inserimento ed evasione degli ordini a un ritmo più conveniente rispetto ad altri concorrenti, consentendo così alle PMI di concentrarsi sullo sviluppo e sulla crescita dei propri prodotti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli