Amazzonia, Greenpeace: incendi più 196%, servono impegni concreti -6-

Red/Bea

Roma, 4 set. (askanews) - Altri settori si sono dimostrati invece più recettivi: la VF Corporation, proprietaria di marchi come Timberland e The North Face, ha annunciato che sospenderà l'acquisto di cuoio dal Brasile fino a quando non contribuirà più ai danni ambientali del Brasile. Le società di investimento Nordea Asset Management, Storebrand ASA e KLP hanno annunciato l'avvio di attività per monitorare ed eventualmente limitare gli investimenti in Brasile.