Amb.Azerbaigian: in 2020 puntiamo a primato come fornitore energia

Dmo

Roma, 5 dic. (askanews) - Il 2019 è stato un anno importantissimo per le relazioni tra Italia e Azerbaigian, che sono a un livello altissimo e possono ancora progredire, e il 2020 lo sarà ancora di più, sia dal punto di vista culturale che economico, ha detto ad askanews l'ambasciatore dell'Azerbaigian in Italia Mammad Ahmadzada facendo il bilancio del 2020 e auspicando che il progetto energetico Tap, che trasporterà il gas azero fino all'Italia, entri in funzione già dal prossimo anno.

"E' stato un anno di grande successo per i rapporti tra Azerbaigian e Italia, con un dialogo di altissimo livello tra le Istituzioni dei nostri paesi e lo scambio di numerosissime visite. Un anno molto fruttoso a livello di dialogo politico. Economicamente i due paesi sono diventati ancora più vicini e abbiamo un surplus commerciale positivo rispetto all'anno scorso. L'Italia continua ad essere un nostro grande partner commerciale e noi il principale fornitore di greggio. Quest'anno è stato importante per una serie di autorizzazioni per l'implementazione del gasdotto Tap e speriamo che nel 2020 il progetto verrà messo in funzione e il primo gas azero arriverà in Italia", ha dichiarato.

Il 2020 sarà inoltre "l'anno della cultura azerbiagiana e la nostra ambasciata sarà molto presente con tanti eventi e cercherà di far avvicinare le nostre due società ancora di più e far conoscere la nostra cultura". Inoltre il prossimo anno sarà l'anno del Business Forum Azerbaigian-Italia. "Il settore energetico resta una grande priorità perché in quel settore siamo il principale fornitore di greggio e lo saremo per il gas dal prossimo anno, diventando il principale fornitore di energia per l'Italia già dal 2020".

"L'obiettivo del Business Forum del 2020 è diversificare la nostra collaborazione economica. Ci sono settori con grande potenzialità come l'agroindustriale, l'edilizia, le tecnologie, dove le nostre aziende possono trovare maggiore interscambio e opportunità di collaborazione", ha concluso Ahmadzada.