Amb. Gb Morris: momento storico, ma non lasciamo l'Europa

orm

Roma, 30 gen. (askanews) - "È una settimana storica, domani sera il governo manterrà la promessa fata al popolo britannico più di tre anni fa e il Regno lascerà l'Unione europea": così l'ambasciatore britannico in Italia, Jill Morris, ha esordito in una conferenza stampa convocata nella residenza di Vill Wolkonsky alla viglia dell'entrata in vigore della Brexit. "Siamo all'inizio di inizio di una nuova fase e siamo ambiziosi, determinati a restare leader nel commercio a livello globale, rappresenteremo una forza positiva nel mondo, continueremo a essere amici e partner dell'Europa , a onorare e fare tesoro della storia comune che ci appartiene (..), a difendere assieme i valori comuni »

« Voglio ribadire ancora una volta: Il Regno Unito lascia l'Unione europea, ma non l'Europa - ha detto Morris - ci predisponiamo a negoziati per definire il futuro dei rapporti con l'Ue », puntando a un accordo « ampio e ambizioso ». Tuttavia, ha sottolineato l'ambasciatore britannico, « qualunque cosa accada il periodo di transizione terminerà a fine anno ».