Ambasciata Italia in Usa ricorda nostro ruolo nell'era... -3-

A24/Aaa

New York, 19 lug. (askanews) - L'umanità - ha ricordato il comunicato - sta passando dalle operazioni in orbita terrestre bassa sulla Stazione Spaziale Internazionale a un futuro che può essere definito di esplorazione interplanetaria, proiettata a una presenza stabile sulla Luna entro il 2024, per poi raggiungere Marte e oltre. L'Italia sostiene e continuerà a sostenere appieno questa sforzo.

Cinquant'anni fa le missioni lunari dimostravano superiorità tecnologica e operativa. Oggi dischiudono opportunità di ricerca uniche, anche per lo sfruttamento delle immense risorse della Luna e per lo sviluppo dell'economia spaziale che ha applicazioni molto concrete per la vita di tutti i giorni, dallo sviluppo di nuovi materiali alle sperimentazioni mediche, dalle previsioni meteorologiche all'efficientamento delle produzioni agricole, dalle comunicazioni alla gestione dei disastri naturali, alle opportunità offerte persino dal turismo spaziale.

In occasione del 50° anniversario dell'allunaggio - conclude la nota - celebriamo la Luna e il suo passato glorioso, ma anche un futuro ancora più luminoso.