Ambasciata Italia in Usa ricorda nostro ruolo nell'era spaziale

A24/Aaa

New York, 19 lug. (askanews) - Il 20 luglio ricorre il 50esimo anniversario dello sbarco dell'uomo sulla Luna, un evento epocale per l'umanità che ha segnato l'inizio dell'era spaziale, di cui anche l'Italia è stata e continua ad essere protagonista. A ricordarlo è stata l'ambasciata italiana negli Stati Uniti, in un comunicato.

"È motivo di orgoglio per l'Italia - ha detto l'Ambasciatore d'Italia Armando Varricchio - che a 50 anni dallo sbarco sulla luna un astronauta italiano, Luca Parmitano, assuma il prestigioso ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale. Gli astronauti sono "envoys of mankind", inviati dell'intera umanità, e questa missione di Luca esprime appieno l'identità unica dell'Italia, fatta di cultura, bellezza, slancio verso il futuro, esplorazione e coraggio, innovazione tecnologica e cooperazione internazionale. La missione 'Beyond' riflette inoltre il significativo contributo italiano ai progressi industriali compiuti negli ultimi 50 anni in ambito aerospaziale. Facciamo i migliori auguri a Luca e ai suoi compagni di missione". (segue)