Ambasciatore Cina: proteste a Hong Kong diventate violenza

Mos

Roma, 9 ago. (askanews) - Le proteste contro la legge sull'estradizione a Hong Kong sono diventate "vere e proprie azioni di violenza" con caratteristiche "sempre più simili alle Rivoluzioni colorate". L'ha detto oggi il nuovo ambasciatore cinese a Roma Li Junhua in un'inedita conferenza stampa per illustrare la posizione di Pechino su quanto sta accadendo nell'ex colonia britannica.

"Secondo la legge vigente a HK la polizia ha il dovere di tutelare tutte le forme di manifestazioni pacifiche, ma quello che è accaduto dal 9 giugno a HK non sono più manifestazioni pacifiche ma vere e proprie azioni di violenza" ha accusato Li. (Segue)