Ambasciatore italiano in Tanzania a incontro “Youth Pre-Cop27”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 nov. (askanews) - L'Ambasciatore italiano in Tanzania, Marco Lombardi, ha partecipato insieme con i colleghi egiziano, svedese (membro del board della Fondazione Thunberg) e Ue all'evento "Youth Pre-Cop 27" organizzato a Dar es Salaam dall'Unep (Programma Onu per l'ambiente, ndr). Come si precisa in una nota diffusa dall'ambasciata, si è trattato di un incontro con i rappresentati dei più significativi movimenti ambientalisti giovanili della Tanzania, nel corso del quale, la Presidenza egiziana ha illustrato gli obiettivi della COP27 di Sharm El-Sheikh, al via il prossimo 6 novembre. Presenti anche i delegati tanzaniani alla Youth4Climate di Milano.

Lombardi, nel corso del suo intervento, ha ricordato che l'Italia, con lo Youth4Climate, ha contribuito in maniera significativa a fornire un riconoscimento ai movimenti giovanili che, a livello globale, operano per la lotta ai cambiamenti climatici. Ha anche sottolineato come l'intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il coinvolgimento diretto degli allora Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e ministro per la Transizione Ecologia, Roberto Cingolani, abbiano significato una presa di posizione netta del nostro Paese.

Lombardi ha poi proseguito ponendo un particolare accento sul fatto che il climate change è un argomento di particolare interesse per la Tanzania che, con una popolazione in continua crescita e un'età media molto bassa, è chiamata a fornire il suo contributo a una sfida globale che, se ben indirizzata, può trasformarsi in un'opportunità di sviluppo.