Ambasciatore turco a Roma: non siamo contro i curdi, Italia capisca -4-

Orm

Roma, 11 ott. (askanews) - Senza citare le minacce lanciate ieri dal presidente Recep Tayyip Erdogan sui profughi siriani che potrebbero essere mandati in massa in Ue, Esenli ha ricordato che "ci sono 4,2 milioni di rifugiati in Turchia e 3,6 milioni sono Siria, quindi c'è ancora molto lavoro da fare".

"La Turchia è molto attenta alla questione dell'integrità territoriale della Siria. (Le milizie) Ypg-Ypd sono una minaccia per l'integrità del territorio siriano, mentre noi vogliamo una Siria territorialmente integra e politicamente stabile". E l'Europa e gli Usa non vedono che, "appena si è creato un vuoto di potere hanno organizzato un assetto cantonale", un primo passo verso una reale autonomia molto inviso ad Ankara.(Segue)