Ambasciatore Ucraina: "5 mesi di bombardamenti e atti terroristici"

(Adnkronos) - "Centocinquanta giorni dall’invasione su vasta scala della Russia contro il nostro Stato sovrano. Cinque lunghi mesi di bombardamenti, di distruzione, di uccisioni di civili, di atti terroristici da parte dell'esercito russo. Mesi di dolore e perdite sconfinate che l'Ucraina sta vivendo". A fare il punto della situazione all'Adnkronos, a cinque mesi dall'inizio della guerra, è Yaroslav Melnyk, ambasciatore d'Ucraina in Italia.

"In 150 giorni, il mondo ha scoperto i nomi delle nostre città, da Irpin a Mariupol, da Kharkiv, Bucha, Borodyanka fino a Kherson, ma anche il fatto che la crudeltà e la barbarie dei soldati russi non ha limiti - aggiunge - Per il mondo questi sono cinque mesi di eroica resistenza dell'Ucraina contro gli occupanti, mentre per noi è una lotta per la nostra libertà, indipendenza e il diritto di scegliere il futuro del nostro Paese. Possiamo tuttavia contare sul più grande sostegno globale nella nostra storia: dal Canada alla Nuova Zelanda, dal Giappone e dagli Stati Uniti alla Gran Bretagna e ad ogni paese amico d'Europa. I rapporti sicuri e affidabili con i nostri partner ci consentono in tutto questo periodo di opporci a un esercito che da decenni stava preparandosi alla nostra distruzione".

E conclude: "La Russia ha dimostrato di essere il terrorista numero uno al mondo e l'intera comunità civile deve rimanere unita nel sostegno dell'Ucraina, che ora difende la sicurezza e l'ordine mondiale, i principi della democrazia e della libertà non con le parole ma con le vite umane".

(di Silvia Mancinelli)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli