Amber Heard, dopo Johnny Depp ora fa causa alla compagnia di assicurazioni

Amber Heard, dopo Johnny Depp ora fa causa alla compagnia di assicurazioni (REUTERS/Evelyn Hockstein/Pool)
Amber Heard, dopo Johnny Depp ora fa causa alla compagnia di assicurazioni (REUTERS/Evelyn Hockstein/Pool)

La causa persa contro Johnny Depp? Amber Heard proprio non ci sta e adesso fa causa anche alla compagnia di assicurazioni che rifiuta di pagare le spese della sua condanna per diffamazione.

LEGGI ANCHE: Lily-Rose Depp: «Non parlo di mio padre»

Da quanto si è appreso, Amber Heard aveva una polizza da un milione di dollari stipulata proprio per proteggersi da una eventuale condanna per diffamazione. La compagnia di assicurazioni, però, rifiuta di pagare sostenendo che, secondo una legge della California, non è tenuta a versare niente vista la condotta dell'attrice. Infatti, secondo la compagnia l'attrice avrebbe diffamato intenzionalmente Johnny Depp.

LEGGI ANCHE: Johnny Depp ricorre contro Amber Heard: ricomincia la battaglia giudiziaria

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Amber Heard rischia la bancarotta: «Ha rifiutato cifra milionaria da Johnny Depp»

Ovviamente Amber Heard non ci sta. Anche perché è stata condannata a pagare diversi milioni di dollari nella causa contro l'ex marito Johnny Depp. Ha quindi fatto causa alla compagnia di assicurazione. A rendere nota la notizia è il sito TMZ, secondo il quale Amber Heard porterà in tribunale la New York Marine and General Insurance Co.

LEGGI ANCHE: Amber Heard, dopo il processo contro Depp vive in incognito: ecco dove

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Chi è Amber Heard

Il processo che ha visto protagonisti Johnny Depp e Amber Heard è stato uno dei più seguiti degli ultimi anni. L'attrice ha fatto ricorso contro la sentenza di condanna. Contesta, infatti, la mancanza di prove chiare e convincenti per il dolo e sostiene che, siccome i due ex coniugi si erano diffamati a vicenda, non è stata fatta una valutazione oggettiva dei danni da assegnare a ciascuno.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Amber Heard, ricorso respinto: il processo vinto da Johnny Depp non verrà annullato