Ambiente, Ciani (Demos): da Nord a Sud situazione critica

Bet

Roma, 17 ott. (askanews) - "Dopo la diffusione dei dati Ispra sull'ambiente, chiediamo al governo di potenziare le verifiche sul danno ambientale e intervenire rapidamente per il ripristino delle aree danneggiate. Questo significa intervenire concretamente dinanzi ai danni creati nel corso degli anni e anche rispondere alle richieste dei giovani che hanno manifestato insieme a Greta Thumberg, preoccupati per il futuro del pianeta".

Così Paolo Ciani, coordinatore nazionale di Democrazia Solidale, interviene sui dati Ispra diffusi stamattina alla Camera dei Deputati. "E' impressionante sapere di gravi danni in 30 aree del Paese, da Nord a Sud, sulle acque sotteranee, gli animali, le piante, il suolo, i fiumi, addirittura le aree protette. Il rischio di compromettere il futuro dei nostri territori e' grande.

I temi della tutela dell'ambiente vanno affrontati con urgenza e unita' di intenti, coscienti, come indica Papa Francesco nella Laudato Si' che i talenti e il coinvolgimento di tutti sono necessari per riparare il danno causato dagli umani sulla creazione'", conclude Ciani.