Ambiente, dall’energia al verde la raccolta fondi Legambiente per 8 progetti green

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 mag. – (Adnkronos) – Un piccolo gesto può fare la differenza. È questo il messaggio che Legambiente lancia oggi con la nuova campagna di raccolta fondi 'Un piccolo gesto per curare l’ambiente. Insieme possiamo donare nuovi boschi alle città ed energia rinnovabile alle aree più povere del nostro Paese", realizzata in collaborazione con l’agenzia Star Biz, del gruppo Master Group Sport, dedicata alla Giornata mondiale dell’ambiente del 5 giugno per sostenere interventi di riforestazione e la diffusione di energie pulite.

La campagna prenderà il via il 31 maggio e si pone come obiettivo quello di far nascere nuovi boschi nelle città metropolitane e promuovere la diffusione delle energie rinnovabili nelle aree più povere della Penisola dando, così, una mano concreta per fermare la crisi climatica. Una sfida importante quella lanciata da Legambiente e che ognuno di noi potrà aiutare a realizzare. Dal 31 maggio al 6 giugno sarà, infatti, possibile sostenere la campagna chiamando o mandando un sms al numero solidale 45593.

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari; di 5 o 10 euro per le chiamate da rete fissa. In particolare con i fondi raccolti si andranno a realizzare 4 progetti di forestazione, nelle città metropolitane di Torino, Milano, Roma e Napoli, e 4 progetti di comunità energetiche, in collaborazione con associazioni e fondazioni impegnate in progetti sociali in aree periferiche di città metropolitane. La campagna di raccolta fondi ha come partner principale Oikos La pittura Ecologica, partner Coop, Enel, Fastweb, mediapartner Rai per il Sociale, LaPresse, Grandi Stazioni e Next New Media.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli