Ambiente, Lombardia dà via libera a pacchetto semplificazioni

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 dic. (askanews) - La giunta di Regione Lombardia ha approvato un pacchetto di tre misure in materia ambientale che semplificano, riordinano, dematerializzano e digitalizzano alcuni procedimenti. "Abbiamo mantenuto alta la nostra attenzione e l'attività anche in tema di semplificazione e digitalizzazione. L'obiettivo era portare benefici, anche sotto questo aspetto, alle imprese lombarde e agli enti che operano a tutela dell'ambiente nel quale viviamo", ha spiegato l'assessore all'Ambiente, Raffaele Cattaneo. "Nelle tre delibere approvate, abbiamo operato in particolare in due direzioni: uniformità applicativa e digitalizzazione dei procedimenti, per favorire la riduzione dei tempi di rilascio delle autorizzazioni".

I provvedimenti, si legge in una nota, hanno aggiornato i percorsi di: autorizzazione, invio della modulistica e raccolta dei dati di autocontrollo, riducendo i tempi dei procedimenti e gli oneri a carico dei titolari d'impresa.

C'è poi il provvedimento sugli Osservatori ambientali regionali. Si tratta di organismi che vengono attivati quando ci sono progetti che riguardano grandi trasformazioni urbane e territoriali, oppure le grandi opere infrastrutturali. Essi seguono tutte le fasi di realizzazione del progetto per accertare se, quanto è stato calcolato nella Valutazione di impatto ambientale (Via), viene rispettato. Chi propone il procedimento di Via può essere un soggetto pubblico ma anche una pluralità di soggetti pubblici, insieme a privati.

"Per quanto riguarda il funzionamento dell'Osservatorio - chiarisce Cattaneo -, abbiamo definito un modello organizzativo univoco per valutare il rispetto delle condizioni ambientali dei progetti sottoposti a Via. Gli Osservatori ambientali sono dunque uno strumento 'rilevante' per accompagnare la realizzazione sostenibile degli interventi sul territorio".