Ambiente: medici Sima, 'da rogo solventi nel Milanese alti rischi salute'

featured 1646269
featured 1646269

Milano, 7 set. (Adnkronos Salute) – "Elevati rischi per la salute umana e per l'ambiente". Li teme la Sima, Società italiana di medicina ambientale, come possibile conseguenza dell'incendio divampato questa mattina nello stabilimento Nitrolchimica di San Giuliano Milanese, attivo principalmente nel recupero di solventi organici. Gli esperti paventano "pericoli per l'apparato respiratorio" e per quello "riproduttivo se le sostanze tossiche presenti nei solventi vengono inalate ed entrano in contatto con pelle, occhi e mucose".

I solventi, ricorda il presidente Sima Alessandro Miani, "sono sostanze classificate come pericolose per la salute e per l'ambiente a causa delle loro caratteristiche chimico-fisiche e tossicologiche. Includono alcune delle sostanze più tossiche in assoluto in quanto corrosive, irritanti, sensibilizzanti/allergizzanti, mutagene e persino tossiche per l'apparato riproduttivo (teratogene)".

"L'incendio in atto sta liberando una serie di composti organici volatili che possono nuocere alla nostra salute se inalati o anche semplicemente venendo a contatto con la pelle, gli occhi o le mucose. Naturalmente – precisa lo specialista – il pericolo dipende dalla concentrazione delle sostanze, che in questo caso potrebbe essere molto elevata in assenza di venti, ma anche dalla durata dell'esposizione".