Ambiente: Orlando su reati ambientali, 'serve più forte specializzazione della giustizia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 ago. (Adnkronos) – Per quanto riguarda le questioni legate ai reati ambientali e alle ecomafie "noi abbiamo bisogno di una più forte specializzazione. Spesso i processi sono lunghi perché spesso le indagini sono fatte male e da pool che nelle politiche procure sono occasionalmente si confrontano con questi temi. Tanto è vero che i processi delle grandi realtà di solito filano più lisci di quanto non avvenga nelle piccole procure. Poi abbiamo bisogno di un giudice specializzato che nella fase cognitiva sia nelle condizioni di capire esattamente di cosa si tratta. Abbiamo bisogno di una specializzazione della giurisdizione". Ad affermarlo, intervenendo a Festambiente di Legambiente, è il ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

"Abbiamo bisogno di una rete nazionale e di una più forte specializzazione. Dei reati ambientali se ne devono occupare le distrettuali non se ne possono occupare tutte le procure anche quelle con i tre sostituti. E poi abbiamo bisogno di una sezione specializzata dei diversi gradi di giudizio che si occupi di reati ambientali", sottolinea Orlando. "Una riflessione su una procura nazionale legata ai temi dell'ambiente non sarebbe una cosa del tutto campata per aria", aggiunge il ministro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli