Ambiente: De Petris, 'non dimenticare emergenze che possono distruggere Terra'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 apr. (Adnkronos) – “Oggi, nella Giornata mondiale della Terra, è necessario ricordare che l'emergenza più grave che il pianeta deve affrontare è quella della crisi climatica e ambientale. Non dobbiamo permettere che le tragiche crisi che si sono susseguite in questi anni, prima la pandemia e ora la guerra, ci facciano perdere di vista la minaccia enorme che grava sul pianeta e rischia di distruggere la vita sulla Terra”. Lo afferma la capogruppo di Leu al Senato, Loredana De Petris.

“Del resto –aggiunge- anche queste crisi tremende sono conseguenza dello scempio dell'ambiente. C'è la devastazione ambientale all'origine della diffusione del Covid 19 e la stessa guerra in Ucraina è in buona misura un guerra scatenata dalla Russia per il controllo delle risorse. Senza contare che la crisi energetica in cui ci troviamo oggi sarebbe infinitamente meno grave se avessimo proceduto con rapidità e drasticità sulla via della riconversione energetica e del passaggio alle rinnovabili. Non dobbiamo nasconderci –conclude De Petris- che proprio la crisi energetica implica un rischio grave di ritorno indietro e ulteriore rallentamento verso l'obiettivo dell'azzeramento delle emissioni. Non possiamo e non dobbiamo permetterlo: salvare la vita sulla Terra è la prima emergenza e il primo dovere di tutti noi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli