Ambiente, Università Cattolica sempre più sostenibile -2-

Cro-Mpd

Roma, 25 set. (askanews) - Il campus milanese sta operando da anni anche per l'ottimizzazione della raccolta differenziata e per lo smaltimento di tutti i tipi di rifiuti. L'allestimento di un'ampia isola ecologica ha contribuito a razionalizzare questa operazione che prevede la raccolta differenziata di imballaggi in plastica e metallo, carta, vetro, organico, cartone e indifferenziato. In seguito a uno studio di A2A condotto nel 2017 che aveva dichiarato al 70% la raccolta differenziata del campus milanese, oggi si è raggiunto l'obiettivo dell'80%. Grazie a un piano di sensibilizzazione della comunità universitaria, infatti, la separazione corretta dei rifiuti è oggi pressoché completa. E anche la quota riciclabile di plastica e poliaccoppiati in carta ancora presente nei contenitori nell'indifferenziato delle aree comuni è stata eliminata. Lo smaltimento dei cosiddetti rifiuti speciali nell'isola ecologica ha raggiunto il 100%. Grazie a nuove policy e protocolli attivati si effettua regolarmente la raccolta di rifiuti ingombranti e non assimilabili (come toner, rifiuti sanitari e apparecchiature elettroniche), e si provvede allo smaltimento che ogni anno ammonta a oltre 50 tonnellate. Infine la sede milanese promuoverà un'altra iniziativa di sensibilizzazione all'utilizzo responsabile delle risorse e alla riduzione dello spreco: in vista della riduzione del consumo di bottigliette di plastica, dal mese di novembre saranno sorteggiate 20 matricole al giorno alla quali sarà donata una borraccia in alluminio.

(Segue)