Ambiente, Università Cattolica sempre più sostenibile -4-

Cro-Mpd

Roma, 25 set. (askanews) - Nel campus di Piacenza quest'anno sono state distribuite 500 bottigliette brandizzate UC, per limitare l'uso delle bottiglie di plastica all'interno del campus, dove sono state installate, nel marzo 2016, 4 fontanelle per l'erogazione d'acqua potabile, che hanno erogato finora 47.000 litri d'acqua corrispondenti a un risparmio ambientale di circa 94.000 bottiglie di plastica.

Anche la ricerca si muove nella direzione della sostenibilità. Il Centro di Ricerca OPERA per l'agricoltura sostenibile dell'Università Cattolica e il Centro di Competenze Agroinnova dell'Università di Torino hanno avviato il progetto VIVA nella direzione della sostenibilità nella vitivinicoltura in Italia.

Inoltre dal 2017 si piantumano annualmente, in area adiacente il Collegio S. Isidoro, 8 diversi alberi da frutto, ciascuno legato alle matricole di ogni specifico corso di laurea. L'intento è di realizzare progressivamente un frutteto di ampie dimensioni. Le prossime piante verranno messe a dimora il 4 ottobre 2020.

Dal 2012 nel campus è iniziato un processo di misurazione e gestione dell'impatto delle proprie attività, con un percorso di sostenibilità riferito a tre macro-aree: ambiente, persone, territorio. Primo importante passaggio di questo progetto è stato l'accordo siglato con il ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio per la stima e la conseguente riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Le attività di ricerca della sede comportano l'utilizzo di oltre 300 macchine frigorifere con alcuni congelatori che funzionano costantemente a -70/-80 gradi. Con lo scorso anno è partito un piano di graduale sostituzione delle macchine più vecchie ad alto consumo energetico con macchine frigorifere a basso consumo.

(Segue)