Ambiente, WWF: stop intesa con Associazione Nazionale Presidi

Red-Mpd

Roma, 29 gen. (askanews) - Il WWF Italia, "dopo un'attenta valutazione, ha deciso di sospendere il percorso per un protocollo di intesa avviato con l'Associazione Nazionale Presidi (ANP)". La decisione - spiega una nota - "è arrivata in seguito alla scelta da parte dell'ANP di sottoscrivere un accordo con Eni per un programma congiunto di incontri su 4 temi trattati dagli esperti di Eni (il cambiamento climatico, l'efficienza energetica, i rifiuti e le bonifiche ambientali) e dedicato alle scuole italiane, che ha l'obiettivo di formare il personale docente delle scuole di ogni ordine e grado su alcuni aspetti della sostenibilità ambientale, visto che dal prossimo anno scolastico proprio la sostenibilità sarà centrale nei programmi scolastici nelle ore legate all'educazione civica. La delicatezza e il rilievo della questione, che riguarda un aspetto fondamentale per la formazione delle future generazioni - evidenzia il WWF - doveva indurre a ricusare l'offerta di un'azienda che attualmente opera nella "esplorazione, produzione, raffinazione e commercializzazione di olio e gas, elettricità e chimica". Un'azienda che certamente potrebbe e dovrebbe cambiare il proprio business model per puntare sul carbonio zero e così contribuire alla lotta al cambiamento climatico, ma che attualmente non si è nemmeno fissata obiettivi lontanamente ambiziosi e che quindi non ha alcun titolo per "salire in cattedra"".

(Segue)