Ambra Angiolini: "Due anni fa il mio cuore ha smesso di battere per Renga, persona gigantesca. Allegri lo ha rianimato"

Vanity Fair

"Due anni fa il cuore ha smesso di battere per una persona gigantesca e poi è stato rianimato da un altro uomo che lo ha fatto con una dolcezza che non si può raccontare". Due anni fa Ambra Angiolini annunciava la fine della sua storia d'amore con Francesco Renga. La conduttrice da qualche tempo è sentimentalmente legata a Massimiliano Allegri, una persona che è riuscita a farla di nuovo innamorare, l'unico uomo, dice lei, in grado di "abbracciarmi senza stringermi". Lo ha raccontato a Vanity Fair:

"Quando finisce una storia hai sempre due possibilità: continuare a bombardare oppure dire 'no, non è questo che ci meritiamo'. Due anni fa il cuore ha smesso di battere per una persona gigantesca (Renga, ndr) e poi è stato rianimato da un altro uomo (Allegri, ndr) che lo ha fatto con una dolcezza che non si può raccontare. Quando è tramontata la storia precedente avevo bisogno di fare qualcosa per me. Ho strappato un velo e non l'ho fatto né per altruismo, né per bontà, né tantomeno come dicono in tanti facendomi incazzare, per i figli. Avevo bisogno di brillare perché se non brillo io e non sono felice non possono esserlo neanche le persone alle quali voglio bene".

La storia con Allegri procede a gonfie vele. Con la riservatezza che la contraddistingue, tenta di tenerla al sicuro da fotografi e gossip, ma sul settimanale spende parole d'amore per il suo nuovo compagno.


"È arrivato l'unico uomo nella vita che sia stato capace di abbracciarmi senza stringermi. È arrivato quello che non stavo cercando ma che era necessario trovassi. Ed è talmente bello- conclude- che non mi interessa che qualcuno capisca né che la cosa piaccia o dispiaccia. Per la prima volta mi interessa soltanto una cosa: saper che tornerà da me. Sempre".

La nuova storia d'amore ha dato spazio anche a una nuova Ambra, più consapevole e matura, che, innanzitutto, ha imparato ad amare se stessa.

"Non mi vergogno più di niente, scelgo le persone con cui fare un pezzo di...

Continua a leggere su HuffPost