Ambra, Striscia e il Tapiro: in campo gli avvocati

·1 minuto per la lettura

Il Tapiro d'oro a Ambra Angiolini, 'premiata' da Striscia la Notizia dopo la fine della relazione con Massimiliano Allegri, rischia di diventare una questione legale. Gli avvocati Valeria De Vellis e Daniela Missaglia, in nome e nell'interesse dell'attrice, si riservano di valutare ogni migliore iniziativa a tutela della loro assistita "in considerazione dell'illegittima intromissione e conseguente spettacolarizzazione di una vicenda privata e dolorosa da parte del Signor Valerio Staffelli, inviato di Striscia la notizia". I legali contestano anche il comunicato del Tapiro d'Oro in risposta al Ministro Elena Bonetti, soprattutto dove si afferma che "la Signora Ambra Angiolini fosse consenziente".  

VIDEO - Allegri e la storia con Ambra, le parole del tecnico

Striscia la Notizia, con un comunicato firmato direttamente dal Tapiro d'oro, ieri ha criticato le parole della ministra Bonetti. Come molte persone, famose e non, anche la ministra si è espressa negativamente sul servizio: "Sono andati dalla donna e non dall'uomo". 

Oggi, dopo la presa di posizione dei legali di Ambra, la nuova nota del Tapiro: "Mi sono limitato a raccontare quello che è visibile a tutti nel filmato pubblicato sul nostro sito, a prova di ogni smentita. È evidente la volontà di trasformare l’episodio in una telenovela".  

Nella vicenda oggi è stato coinvolto marginalmente anche Allegri: "Della mia vita privata non ho mai parlato e non intendo farlo: sono due cose che ho sempre diviso, va bene così ed è molto più importante parlare della partita di domani", ha detto l'allenatore della Juventus durante la conferenza stampa alla vigilia della partita con la Roma. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli