Amendola: con Green deal inizia nuova storia per Europa e Italia

Pol/Gal

Roma, 14 gen. (askanews) - "Con il Piano di investimenti per una Europa sostenibile e il Meccanismo per una transizione equa inizia la vera svolta del Green Deal europeo. È una nuova storia, una nuova speranza, una nuova Europa. L'Italia è pronta ad accettare la sfida, abbiamo le carte in regola per essere protagonisti". E' quanto afferma il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola.

"Il nostro continente da oggi si candida ad essere leader mondiale della transizione economica e industriale orientata alla neutralità climatica entro il 2050 - osserva -. Dobbiamo impegnarci per un progetto in grado di supportare la trasformazione verde di tutto il sistema di produzione e accompagnare allo stesso tempo la transizione sociale. In questo contesto, è anche molto positivo il lancio delle consultazioni sul salario minimo europeo da parte della Commissione europea".

"È un grande impegno per il nostro governo e la coalizione. L'Italia si è messa già al lavoro per assicurare che gli strumenti finanziari europei siano efficaci, senza lasciare nessuno indietro: faremo in modo che i benefici del Green Deal europeo siano equamente distribuiti, bilanciando gli effetti negativi che la rivoluzione verde potrebbe avere su alcuni settori con adeguate misure di supporto per cittadini e imprese. Continueremo a lavorare con i partner europei anche in vista dei prossimi appuntamenti europei: la proposta di legge Ue per la neutralità climatica 2050; la strategia sulla biodiversità; il piano di azione per la nuova economia circolare", conclude Amendola.