Ammin.Trump-CIA, Valutato rapimento e uccisione di Julian Assange

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

New York, 27 set. (askanews) - Un rapporto di Yahoo News, pubblicato domenica, ha spiegato che la CIA e alcuni esponenti dell'amministrazione Trump, nel 2017, hanno preso in considerazione il rapimento del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, valutandone anche l'uccisione per impedirne la fuga.

Citando conversazioni con oltre 30 ex funzionari dell'intelligence e della sicurezza degli Stati Uniti, Yahoo ha riferito che sono stati richiesti "schizzi" e "opzioni" su come eseguire un'operazione di omicidio. Un ex funzionario ha detto al sito che queste conversazioni si stavano svolgendo "ai massimi livelli".

Sebbene la CIA monitorasse Assange da anni, secondo le fonti di Yahoo, il governo Usa avrebbe intensificato la sua campagna contro di lui in seguito alla fuga di dati "Vault 7" che svelava gli strumenti di hackeraggio messi in atto dalla CIA e i retroscena dietro l'indagini sulle mail del partito democratico, durante la campagna elettorale del 2016, che avevano favorito la vittoria di Trump.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli