Amministrative: Brescia (M5S), 'meno seggi nelle scuole ma bisogna fare di più'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 ott. (Adnkronos) – "Grazie a un fondo da 2 milioni di euro fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle e all’impegno di 117 sindaci, lunedì più di 30mila studenti non dovranno stare a casa solo perché le loro scuole sono occupate dai seggi elettorali. 510 seggi sono stati infatti spostati in palestre comunali o uffici municipali dismessi e decine di migliaia di studenti potranno andare regolarmente in classe. Altri 200 comuni sono pronti ad attivarsi per le prossime elezioni, ma il problema riguarda circa l’87% dei seggi a livello nazionale. Chiediamo dunque più collaborazione ai sindaci e più attenzione al Governo. Servono nuovi fondi in legge di bilancio per liberare le scuole da una cattiva pratica che danneggia la comunità didattica". Lo afferma Giuseppe Brescia, deputato M5S e presidente della commissione Affari costituzionali della Camera.

“Il ministro Lamorgese -aggiunge- ha messo in campo rapidamente ogni strumento utile per i Comuni e ora speriamo in un contributo fattivo anche del ministro Bianchi e in un via libera a nuove risorse dal ministro Franco. Abbiamo già attivato una positiva interlocuzione con i presidi e con Cittadinanza attiva e siamo tutti consapevoli che siamo solo all’inizio di un percorso che dovrà necessariamente crescere. Insieme a Lucia Azzolina e alla presidente della commissione Cultura, Vittoria Casa, continueremo a insistere nell’interesse degli studenti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli