Amministrative: Brosio, 'errori gravi della destra, gli elettori delusi non hanno votato'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 ott. (Adnkronos) – "L’elemento che ha caratterizzato queste elezioni non è solo la vittoria della sinistra, ma è anche l'assenteismo. In sostanza, è andata a votare solo la sinistra. L'elettorato di destra ha snobbato le elezioni, forse erano delusi dal comportamento del centrodestra che, spiace dirlo, ha commesso errori gravi". Paolo Brosio commenta così con l'Adnkronos il risultato della prima tornata elettorale italiana.

"Mi è sembrato che abbiano improvvisato le nomine -spiega Brosio-e questo ha scoraggiato ad andare a votare e ha compattato la sinistra, che invece storicamente va a votare". Per Brosio, "nella Lega c’è una spaccatura profonda, Giorgetti rappresenta l’anima filogovernativa, ma l’anima della Lega non è filo governativa". Ed anche tra "Berlusconi, Salvini e Meloni non c’è unità di vedute, Berlusconi mi è sembrato più affine al governo che non a Salvini e Meloni", aggiunge.

Salvini "ha poco da spartire con questo governo: dall’immigrazione, alla politica sanitaria, alla piccola e media borghesia -affonda ancora il giornalista- Doveva fare un’unione subito forte con la Meloni, invece ha tenuto un piede al governo e lo ha penalizzato ed è rimasto in mezzo al guado. L’elettorato di destra è rimasto deluso e non è andato a votare", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli