Amministrative: Castiglione, su caso Sgarbi D'Alia flirta con Lombardo?

(ASCA) - Palermo, 5 mag - ''Dopo l'uscita dalla maggioranza

di Lombardo, circa sei mesi fa, e' la prima volta che il

senatore D'Alia e' in sintonia con il governo Lombardo e nel

caso specifico con l'assessore Chinnici. Sbocciata una nuova

attenzione politica o e' uno spicciolo flirt'?'' Lo afferma

il coordinatore regionale del Pdl in Sicilia, Giuseppe

Castiglione, in merito alla vicenda della candidatura a

sindaco di Cefalu' di Vittorio Sgarbi, ''bocciata' dalla

Corte d'Appello di Palermo, e per la quale, secondo il

senatore Giampiero D'Alia, l'assessore regionale alle

Autonomie locali, Caterina Chinnici, ''ha fatto il suo dovere

rispettando la legge e le regole elettorali'' nel non

annullare le elezioni amministrative a Cefalu'. ''D'Alia e'

costretto a rispolverare la politica dei due forni per

salvaguardare la coalizione con Pd e Mpa generata per le

amministrative cefaludesi in barba alla legalita', tanto

decantata dallo stesso D'Alia - chiosa Castiglione -.

Infatti, la conseguenza piu' probabile sara' la nullita'

della consultazione elettorale di Cefalu' con il conseguente

sperpero di denaro pubblico per il ripetersi delle elezioni.

E tutto cio' con la complicita' politica del senatore

D'Alia''.

Ricerca

Le notizie del giorno