Amministrative: dall'avvocata alla senatrice, la squadra delle candidate sindache Pd

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 mag (Adnkronos) – L'avvocata impegnata nel sociale, le parlamentari ed ex parlamentari Pd, l'attivistà anti biodigestore, l'assessora regionale che tiene insieme M5S e 'calendiani'. La squadra delle 9 candidate sindache di centrosinistra presentata stamattina da Enrico Letta è variegata. "Questo turno elettorale per noi è una tappa dolomitica e quando il gioco si fa duro noi ci affidiamo alle donne", ha spiegato il segretario del Pd.

Letta, che ha parlato di un Pd "femminista", ha sottolineato il fatto che in gran parte delle città alle urne i dem partono dall'opposizione. In diverse piazze ("il 70% delle città al voto con doppio turno", per usare le parole di Francesco Boccia), però, le candidate e i candidati di centrosinistra potranno fare affidamento sul "campo largo" alle loro spalle. Tra le espiranti sindache, all'Aquila c'è Stefania Pezzopane, la senatrice Pd al centro delle cronache già ai tempi del sisma quando era presidente di provincia. Famoso un suo scatto con Obama. "Voglio lanciare la sfida per la mia città, portarla al centro degli interessi nazionali, portare a termine ricostruzione con le donne e i giovani protagonisti", spiega.

A Gorizia, in campo c'è la ex senatrice Laura Fasiolo: "La città è stata gestita malissimo dal 2007 in poi. Il nostro impegno è per il cambiamento, per far riacquistare a Gorizia, insieme con Nova Gorica, una centralità europea".

(Adnkronos) – A Pistoia i dem schierano Federica Frantoni, la prima donna presidente di provincia, consigliere e assessore regionale, dirigente del Pd. "Dopo 5 anni di sindaco FdI abbiamo capito che abbiamo commesso degli errori -spiega-. Con umiltà volgiamo tornare al governo, la città è arretrata, è senza visione e idee". La Frantoni al suo fianco ha il centrosinistra ampio e vanta già un piccolo record: una lista con parità di genere, 16 donne e 16 uomini. "Vogliamo aprire una fase nuova", sottolinea.

Patrizia Manassero, ex senatrice e vice sindaco, corre a Cuneo: "Noi ci proponiamo in continuità con il buon governo. Il nostro impegno è quello di arrivare alla prima sindacatura donna, con testa e cuore per Cuneo", dice. Con lei, una colazione ampia che comprendere anche alcune liste civiche. Da Svolta civica arriva Barbara Minghetti, la candidata sindaca a Como: "Vogliamo prendere in mano la città, Como deve tornare capoluogo importante, ha perso terreno rispetto ad altre città", sottolinea.

A Barletta, dopo un lungo confronto politico, Santa Scommegna, ex vicesindaco e dirigente comunale, è riuscita a tenere insieme il Pd con le liste civiche vicine al governatore Michele Emiliano: "Lavoriamo per riportare la sicurezza in città, il piacere di stare insieme", promette lanciando la proposta di una "Costituente delle sindache del centrosinistra".

(Adnkronos) – A La Spezia il centrosinistra punta su Piera Sommovigo, avvocata, protagonista delle battaglie contro il biodigestore di Saliceti, già con i dem ai tempi della campagna elettorale del 2017. La sua coalizione "molto ampia" mette insieme Pd e M5s: "Giochiamo all'attacco, dobbiamo risollevare la città che è priva di una idea di sviluppo. C’è entusiasmo, siamo sulla strada giusta. La Spezia è una città di sinistra, contiamo di farcela", assicura.

Katia Tarasconi, consigliera regionale del Pd e ex assessore comunale, è finita al centro delle cronache per una tragedia famigliare: il figlio 17enne ha perso la vita a Roma, dove era in vacanza, per un incidente in scooter. Lei oggi ha scelto di candidarsi sindaca per il centrosinistra a Piacenza. "Il Pd è molto unito, abbiamo con noi liste civiche e anche Azione. C'è un campo largo e tanto entusiasmo", spiega.

Ad Alessandra Troncarelli, assessora al Welfare della giunta Zingaretti nel Lazio, è invece riuscito un piccolo miracolo con la sua candidatura a sindaco di Viterbo: la sua coalizione tiene uniti Pd, M5S e anche una lista civica di 'calendiani': "Il nostro è un campo largo con forze politiche e civiche. La città ha potenzialità enormi, la nostra è una squadra del fare, siamo partito in ascolto dei cittadini", dice.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli