Amministrative: Faraone, 'grazie a Iv perdono populisti e sovranisti e vince agenda Draghi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 ott (Adnkronos) – "Queste elezioni rappresentano un segnale di grande discontinuità con l’inizio della legislatura quando sembrava che i sovranisti avrebbero governato per anni: è stata premiata l’agenda Draghi, hanno vinto i riformisti, sono stati messi via i no green pass, i no vax, i no euro. Ha perso il populismo, ha vinto il Paese". Lo dice Davide Faraone, presidente dei senatori di Iv.

"Perde chi candida il pediatra con la pistola e il magistrato nella stessa città dove ha esercitato la professione, e vince il riformismo che azzera la stagione delle balconate grilline -prosegue Faraone-. L’ottimo risultato di Calenda, primo partito a Roma, è un fatto che non può che mutare lo scenario nazionale, ed il merito è indiscutibilmente anche di Italia Viva".

"Abbiamo dimostrato che ci siamo con percentuali che in qualche caso vanno oltre la doppia cifra e che ci stiamo radicando sul territorio eleggendo tanti sindaci, alcuni con percentuali altissime e facendo la differenza in luoghi simbolo. Come abbiamo sempre detto: una cosa sono i sondaggi , altra sono i voti", conclude il presidente dei senatori di Italia viva.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli