**Amministrative: Letta rivendica risultato, Pd perno, vinciamo allargando** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – (Adnkronos) – Il voto, insomma, rimette il Pd 'al centro del villaggio' e Letta, con due ballottaggi delicatissimi davanti -Roma e Torino-, si rivolge a tutti. Agli elettori innanzitutto. Ai 5 Stelle. Ma anche a Carlo Calenda. "Le nostre strade dovranno convergere". A far sorridere il Pd sono, ovviamente, le vittorie al primo turno di Milano, Bologna e Napoli. Ma anche Torino, al ballottaggio ma davanti al centrodestra, viene valutato come un risultato positivo considerate le premesse. "La cosa più importante è che il Pd è il primo partito in tutte le città", sottolinea Francesco Boccia.

In chiave politica, poi, l'urna amministrativa ha fatto un regalo ai dem forse anche oltre le previsioni della vigilia. "Oggi ci sono buone ragioni per costruire una prospettiva in grado di vincere nel Paese", dice Andrea Orlando mentre Peppe Provenzano, con enfasi, spiega: "Stiamo assistendo a un cambio di clima nel Paese. L'Italia non è destinata a finire nelle mani di Salvini e Meloni".

E la destra è "battibile" se c'è un Pd "perno e federatore di una grande coalizione di centrosinistra", per usare le parole di Irene Tinagli. Per questo, l'attenzione del segretario dem si è subito concentrata sul M5s, anche se con occhi diversi rispetto a ieri: "Vanno bene quando sono in coalizione con noi. Sarà un percorso graduale, ma di convergenza credo abbastanza naturale". A Roma, comunque, i dubbi restano pochi: "Gualtieri sarà un grande sindaco", secondo Letta. Di sicuro, dopo questo primo turno, il segretario potrà indicare strategie e scelte con maggiore sicurezza: "Il vero vincitore delle elezioni è lui", ammette uno dei big del partito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli