Amministrative: Moroni (Un. Perugia), continua a tenere fiducia partiti

(ASCA) - Perugia, 7 mag - In Umbria si continua a dare

fiducia ai partiti tradizionali rispetto alle liste civiche.

E' una delle considerazioni espresse da Chiara Moroni,

docente all'Universita' degli Studi di Perugia, intervista

dalla Rai sull'esito elettorale (9 i Comuni al voto, i

risultati non sono ancora definitivi a Todi e Narni - ndr).

L'apparente tenuta dei partiti della vecchia politica, e'

interpretata da Moroni, pero' con una valenza negativa, in

quanto ''i legami della societa' civile con i partiti e

quindi i rapporti di potere e di forza sono cosi' radicati,

che la societa' civile umbra non riesce ad emergere in

autonomia e quindi e' questo un segnale di arretratezza''.

Ne' irrilevante e' il dato sull'astensionismo che in Umbria

appare lievemente superiore a quello nazionale con punte,

addirittura del 30% a Narni (Tr). ''Non andare al voto pero'

- ha ribadito ancora Moroni - significa protestare contro la

politica in generale, invece votare per le liste civiche

significherebbe protestare contro una certa interpretazione

che i partiti hanno dato della politica, non certo contro la

politica che rimane essenziale per la democrazia''.

Ricerca

Le notizie del giorno