Amministrative: Scalfarotto, 'appello candidato Cerignola inaccettabile' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "C’è da fare in quelle terre -prosegue Scalfarotto- uno sforzo ciclopico di ricostruzione civica e le forze politiche sono tutte chiamate a una rifondazione che dev’essere in primo luogo morale e di metodo, oltre che di reclutamento di una classe dirigente capace di servire la collettività e di rappresentare genuinamente i valori civici e repubblicani. Se dopo anni di commissariamento per mafia, partiti che si considerano e definiscono progressisti scelgono a Cerignola un capolista che la pensa in questo modo e non ha alcun problema a dichiararlo pubblicamente, i cittadini potrebbero ben sentirsi in diritto di pensare che tutto sia perduto. Non è così, dobbiamo dirlo con forza".

"Ma come dimostra questo terribile caso, non si può pensare che la soluzione siano solo gli scioglimenti e i commissariamenti. Ci vogliono la società civile e la politica, quella buona e sana, liberata dal clientelismo e dal voto di scambio, fatta di partecipazione e di libertà. Per risanare la democrazia, c’è solo la sana democrazia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli