Amnesty accusa Turchia: siriani rimpatriati illegalmente -4-

Mgi

Roma, 25 ott. (askanews) - Rimpatri forzati presentati come "volontari" Il governo turco sostiene che tutti i siriani che tornano in patria lo fanno in modo volontario, ma la ricerca di Amnesty International mostra che molti di loro sono stati obbligati o ingannati allo scopo di firmare la documentazione sul cosiddetto "rimpatrio volontario".

Alcuni hanno dichiarato di essere stati picchiati o minacciati di violenza affinché firmassero. Ad altri è stato detto che si trattava di un modulo di registrazione della propria presenza, dell'attestazione di aver ricevuto una coperta dalla direzione di un centro di detenzione o di una dichiarazione sull'intenzione di rimanere in Turchia.

Amnesty International ha verificato 20 casi di rimpatrio forzato attraverso autobus zeppi di decine di altre persone ammanettate coi lacci di plastica che a loro volta sembravano vittime di rimpatrio forzato. (Segue)