Amnesty: in Asia cresce repressione su giovani attivisti

vgp

Roma, 29 gen. (askanews) - Un'ondata di proteste guidate dai giovani ha sfidato la crescente repressione e il complessivo giro di vite nei confronti della libertà di espressione e di manifestazione pacifica in tutta l'Asia.

Lo ha dichiarato oggi Amnesty International in occasione della pubblicazione del rapporto "I diritti umani nella regione Asia - Pacifico: cosa è successo nel 2019", che descrive e analizza la situazione dei diritti umani in 25 stati e territori.

Il rapporto descrive come una nuova generazione di attivisti abbia contrastato politiche brutali contro il dissenso, la narrazione tossica dei social media e un'ampia censura politica.

(Segue)