Amnesty, Coronavirus e diritti umani: sette cose da sapere -5-

vgp

Roma, 6 feb. (askanews) - In un post pubblicato un mese dopo, la Corte suprema del popolo ha contestato i provvedimenti presi dalle autorità di Wuhan nei confronti del personale medico: questa pronuncia è stata da molti interpretata come un riconoscimento delle preoccupazioni espresse dai medici.

Nondimeno, i tentativi di minimizzare la gravità dell'epidemia sono stati condivisi ai livelli più alti del governo cinese, come si è visto in occasione dei tentativi aggressivi della Cina, rivelatisi poi privi di successo, di non far dichiarare l'emergenza sanitaria globale da parte dell'Organizzazione mondiale della sanità.

(Segue)