Amnesty: in Egitto brutalità verso i difensori dei diritti umani -2-

Red/Mos

Roma, 15 ott. (askanews) - "Il racconto delle torture subite da Esraa Abdelfattah a pochi giorni da quanto accaduto in custodia al noto attivista e blogger Alaa Abdel Fattah, che ha descritto un simile calvario, è un'indicazione allarmante che le autorità egiziane stanno aumentando il loro ricorso a tattiche brutali per reprimere i difensori dei diritti umani", ha dichiarato Najia Bounaim, direttrice delle campagne sull'Africa del Nord di Amnesty International.

"Esraa Abdelfattah è vittima di accuse pretestuose ed è detenuta arbitrariamente per via del suo lavoro in difesa dei diritti umani. Deve essere rilasciata immediatamente e senza condizioni", ha aggiunto Najia Bounaim.

Esraa Abdelfattah è stata prelevata di notte dalla sua automobile e portata in un luogo di detenzione non precisato, gestito dall'Agenzia per la sicurezza nazionale, da dove non ha potuto contattare i suoi familiari e i suoi legali.(Segue)