Amnesty International cita in giudizio polizia frontiera Olanda

Mgi

Roma, 26 feb. (askanews) - Oggi, mercoledì 26 febbraio, una coalizione di due privati cittadini e di organizzazioni non governative porta in giudizio la Royal Netherlands Marechaussee (Rnm), la polizia di frontiera dei Paesi Bassi, accusata di discriminazione nelle attività di controllo dei confini del paese.

Come si legge in un comunicato diffuso da Amesty, oltre a due privati cittadini, i ricorrenti sono Amnesty International, Control-Alt-Delete, RADAR e il Contenzioso legale su questioni di interesse pubblico, un progetto della sezione olandese della Commissione internazionale dei giuristi. (Segue)