Amnesty ricorda uccisione Politkovskaya: nessuno dimenticherà -2-

Red/Mos

Roma, 7 ott. (askanews) - Il suo valore di giornalista indipendente era riconosciuto in tutto il mondo.Molto meno in Russia, dove ripetutamente si cercava di farla tacere con minacce e vere e proprie violenze.

'La Russia di Putin' è il libro-inchiesta della Politkovskaja del 2005, sul governo e sulla Russia dei primi anni Duemila.

Il 9 giugno del 2014 si è concluso il processo ai sicari ceceni colpevoli dell'esecuzione materiale dell'omicidio, con dure condanne per tutti gli imputati e due ergastoli. Il processo non è stato in grado, tuttavia, di identificare i mandanti.(Segue)