Amnesty ricorda uccisione Politkovskaya: nessuno dimenticherà -3-

Red/Mos

Roma, 7 ott. (askanews) - Nel 2009 il settimanale Internazionale e il comune di Ferrara hanno istituito il Premio Anna Politkovskaja, per commemorare la vita della giornalista russa e sostenere l'impegno e il coraggio di giovani reporter che nel mondo si sono distinti per le loro inchieste.

Il suo lavoro, il suo impegno La vicenda in cui Politkovskaja lavorò piu' a fondo, e che le fece guadagnare notorietà anche fuori dal suo paese, fu il conflitto armato in Cecenia e nella vicina Inguscezia (entrambe repubbliche autonome all'interno della Federazione Russa).

Fu proprio l'interesse per i rifugiati a portarla in Cecenia quando, alla fine degli anni Novanta, ricominciarono gli scontri violenti e il pesante coinvolgimento dell'esercito russo. Inizialmente era convinta delle buone ragioni della Russia, e della giusta causa di un intervento armato per combattere le forze indipendentiste della autoproclamata Repubblica di Ichkeria che aveva il controllo del paese.(Segue)