Amnesty, Siria, vertice Mosca fermi attacchi contro civili

vgp

Roma, 5 mar. (askanews) - Prima dell'inizio del vertice di Mosca tra il presidente russo Vladimir Putin e quello turco Recep Tayyip Erdo?an, convocato a seguito dell'escalation del conflitto nella provincia siriana di Idlib, la direttrice delle ricerche sul Medio Oriente di Amnesty International Lynn Maalouf ha rilasciato questa dichiarazione:

"Il vertice di Mosca rappresenta un'opportunità perché Russia e Turchia diano priorità alla salvezza della popolazione civile. Il destino di quasi un milione di persone costrette a lasciare le loro abitazioni è in bilico".

"Dopo nove anni di guerra caratterizzati dal totale disprezzo per la vita dei civili, i nuovi attacchi nella zona di Idlib, anche contro scuole e ospedali, stanno causando ulteriori indicibili sofferenze a persone che, nella maggior parte dei casi, erano già state costrette a fuggire più volte da altre zone della Siria in questa storia di orrore umanitario".

(Segue)