Amnesty sui trasferimenti dei civili in Ucraina: "Un possibile crimine di guerra"

Famiglie divise, bambini separati dai genitori e adottati da famiglie russe: la fotografia di Amnesty International sui trasferimenti forzati dei civili ucraini da parte dei russi