Update privacy choices
Notizie

Don Mazzi difende Fabrizio Corona: 'in galera lo hanno rovinato'

MTT
Yahoo Notizie
Fabrizio Corona (LaPresse/Mourad Balti Touati)

Fabrizio Corona è uscito pochi giorni fa dal carcere di San Vittore dove era detenuto dall’ottobre del 2016, quando gli era stata revocata la libertà provvisoria in seguito alla scoperta di 2,7 milioni di euro in contanti nel controsoffitto di casa della collaboratrice Francesca Persi e in due cassette di sicurezza in Austria. Al termine di questo processo Corona è stato assolto dall’accusa più grave, quella di intestazione fittizia di beni, mentre è stato condannato a un anno per reati fiscali. Il giudice del Tribunale di Sorveglianza di Milano, Simone Luerti, ha concesso all’ex paparazzo l’affidamento terapeutico in una struttura di Limbiate, nel Milanese, indicata dai legali Ivano Chiesa e Antonella Calcaterra, dove seguirà un programma di disintossicazione dalle sostanze stupefacenti, in particolare la cocaina.

Don Antonio Mazzi, prete noto per le comparsate televisive, ha fortemente criticato le misure precedenti a questa riguardo a Fabrizio Corona, persona che conosce bene. Corona era stato affidato in passato alla comunità fondata da Don Mazzi, Exodus. L’affidamento di prova ai servizi sociali venne revocato, provocando la reazione stizzita del prete, che però torna parzialmente in difesa proprio di Corona.

Ecco le parole di Don Mazzi, date a Telelombardia e poi a Sabato Italiano: “Aveva un carattere difficile. L’hanno rovinato mettendolo in galera. Io l’ho seguito per molto tempo e ho sperato, invece me l’ha fatta. Spero che stavolta sia quella buona. È stato vergognoso il modo in cui è stato giudicato l’uomo, le pene che gli hanno inflitto sono vergognose. Io lo porterei ancora da me, ma dovrebbe fare quello che dico io. Ha grandi qualità ma deve cancellare questa idolatria di se stesso, anche perché ha Carlos, un figlio che ha bisogno di lui. Se facesse il padre potrebbe salvare suo figlio e soprattutto salvare il proprio futuro. Spero tiri fuori quello che ha dentro, perché ha una bella interiorità e molto da dare“.

Don Antonio Mazzi (Lapresse/Matteo Corner)

Fabrizio Corona all’uscita dal carcere aveva dichiarato che questa decisione doveva arrivare “molto prima”. Tuttavia la sua storia dentro e fuori la prigione ha conosciuto diverse cadute e ripensamenti, nonché scenate fuori e dentro il tribunale.

Guarda anche: Carmen Di Pietro, 3000 euro per due anni di matrimonio, non vuole perdere la pensione di reversibilità

99 reazioni

Cosa leggere in seguito