Update privacy choices
Notizie

Gaffe Le Iene, errore durante un servizio sui calciatori ed elezioni del 4 marzo

Funweek

Gaffe Le Iene: i calciatori e le elezioni del 4 marzo, cos’è successo?

Non è la prima volta e non sarà certamente neanche l’ultima che a Le Iene si commetta una gaffe di rilevanza notevole: l’ultimo a cadere nella trappola che egli stesso aveva preparato per i calciatori è stato l’inviato Niccolò De Devitiis, che ha intervistato diversi protagonisti del nostro campionato sulle elezioni del 4 marzo.

Da Leonardo Bonucci a Gigio Donnarumma, da Claudio Marchisio a Daniele De Rossi, passando per atleti anche stranieri, la Iena li ha interrogati sulla politica chiedendo loro di riconoscere qualche partito o come votare sulla scheda elettorale.

La domanda che più ha messo in crisi i calciatori è stata: ‘Per cosa si vota il 4 marzo?’ e per facilitare la risposta De Devitiis ha accennato a un ‘Per eleggere il pre… il pre…’ e ha concluso con ‘il Presidente del Consiglio’.

QUEL RETROSCENA SUL FUTURO DI ELISA ISOARDI DOPO LA VITTORIA DI MATTEO SALVINI: 'ORA LEI LA TROVEREMO IN RAI A...'

Grave gaffe, Le Iene non si accorgono di nulla. Furioso il popolo del web

Ovviamente il popolo non può eleggere il Premier, bensì alle elezioni del 4 marzo gli italiani sono stati chiamati a votare per scegliere i membri del Parlamento: la clamorosa gaffe de Le Iene non è passata inosservata sui social tanto che in men che non si dica sono piovuti cinguettii al vetriolo contro l’inviato che – ahinoi – è salito in cattedra come un maestrino quando invece avrebbe potuto (lo suggeriamo bonariamente!) fare 5 minuti di vergogna.

“"Si vota per il Presidente del Consiglio?" Ma dove? Ma quando? Prima di fare questi servizi, informatevi. E poi fate la paternale ai calciatori. Pff #LeIene”

“Ma che ignoranza anche #LeIene che chiedono ai calciatori si vota per, per, per il Presidente del Consiglio. Il Presidente del Consiglio non lo votano i cittadini!!! DAI!”

“i cittadini italiani NON votano il presidente del Consiglio, ma SOLO il Parlamento. Studiate, analfabeti costituzionali che non siete altro”

Sono soltanto alcuni dei messaggi rivolti a De Devitiis dopo la grave gaffe commessa a Le Iene.

Reazioni

Cosa leggere in seguito