Update privacy choices
Notizie

Usa, Trump cita in giudizio California per leggi a favore immigrati

red
Askanews

Washington, 7 mar. (askanews) - Il dipartimento della Giustizia Usa ha citato in giudizio la California per le sue leggi sulle città santuario, inasprendo così la lotta dell'amministrazione di Donald Trump contro città e Stati che offrono protezione agli immigrati irregolari.

La citazione in giudizio, depositata presso la corte federale del distretto orientale della California, mette in discussione tre leggi che lo Stato ha approvato a sostegno delle città che si sono rifiutate di rispondere alla richiesta delle autorità federali di consegnare immigrati sprovvisti di documenti, per poterli così espellere. Queste leggi "rispecchiano il deliberato sforzo della California di ostacolare l'applicazione da parte degli Stati Uniti della legge federale sull'immigrazione", ha dichiarato il dipartimento della Giustizia nella citazione in giudizio, in cui si sottolinea che la costituzione americana "non consente alla California di ostacolare le capacità degli Stati Uniti di far rispettare le leggi che il Congresso ha promulgato o di intraprendere azioni nel rispetto della Carta costituzionale".

Sfidando il presidente Trump, deciso a espellere milioni di persone giunte negli Stati Uniti senza documenti, il governatore Jerry Brown ha ratificato lo scorso ottobre le norme che hanno reso tutta la California uno "Stato santuario", dopo che già diverse città e contee si erano già dichiarate santuari per gli immigrati. La California è lo Stato dove vive il più alto numero di immigrati sprovvisti di documenti, quasi un quarto dei circa 11 milioni che si stima siano presenti in tutto il Paese.

(fonte Afp)

Reazioni

Cosa leggere in seguito