Amsterdam, decisa rimozione dell’iconica scritta bianca

Amsterdam ha perso quello che negli ultimi anni era diventato una delle mete preferite dei turisti in visita presso il capoluogo olandese. Il consiglio cittadino ha infatti votato a favore della rimozione della monumentale scritta rossa “I amsterdam”. Scritta che negli ultimi 14 anni è rimasta posizionata davanti alla sede del Rijksmuseum, diventando così uno dei simboli della città. Secondo il comune, la scritta, con i suoi 26 metri di lunghezza e i suoi 5000Kg di peso rappresenterebbe però un rischio per i turisti. Che ormai ogni giorno si accalcano a centinaia per arrampicarsi sull’opera e farsi fotografare, creando numerose situazioni di potenziale pericolo.

Scultura installata come elemento di una più ampia strategia elaborata dalla città volta ad attrarre un maggior numero di turisti, e far fronte così alla incombente crisi economica. Una strategia che possiamo dire aver raggiunto il suo scopo, considerato che la città nel corso del 2016 ha ospitato più di 18 milioni di visitatori, diventando una delle capitali europee più visitate.

Mozione presentata dai verdi

Ed è stato il partito dei Verdi a presentare la mozione per la rimozione della scritta. Una decisione presa perché rappresenta, come abbiamo detto, un problema per la sicurezza. Ma non solo: secondo la consigliera comunale Roosma, infatti, “I cittadini vogliono riprendere il controllo sulla città, mentre il marketing la rende solo un prodotto, facendo gli interessi del denaro e non degli abitanti”. Insomma, secondo i partiti di maggioranza lo slogan rappresenterebbe un “Simbolo per il turismo di massa e l’individualismo in una città che è sinonimo di solidarietà e diversità”.

Scultura che non sarà però semplicemente rimossa. Le lettere verranno invece trasferite in varie parti della città, e spostate in base a festival od eventi che verranno organizzati.