##Analisti militari Usa: "Russia minaccia interessi Usa in Europa"

Cgi

Milano, 3 nov. (askanews) - Tutto è cambiato, nulla è cambiato. La Russia continua ad essere considerata la "minaccia militare più concreta" per gli Stati Uniti, anzi, in particolare "per gli interessi americani in Europa". A questa conclusione sono giunti gli autori del rapporto Index of U.S. Military Strength dell'Istituto di ricerche strategiche americano Heritage Foundation, pubblicato nella sezione "Valutare le minacce agli interessi vitali degli stati uniti" che parla anche di utilizzo di mercenari, utilizzati dai russi in Libia, in Venezuela, Siria e Ucraina.

Nel rapporto la Russia è definita "aggressiva nel suo modo d'agire" e "minacciosa" alla luce delle "capacità crescenti". "Nonostante i problemi economici, la Russia continua a privilegiare la ricostruzione delle sue forze armate e il finanziamento delle sue operazioni militari all'estero" si legge.

La Russia ha speso sulla carta 61,4 miliardi dollari per i suoi militari nel 2018, il 3,5% in meno rispetto al 2017. In realtà, avverte un analista, le effettive spese militari della Russia, basate sulla parità del potere d'acquisto (Mosca acquista dai produttori di difesa russi in rubli), si aggirano intorno ai 150-180 miliardi di dollari all'anno, con una percentuale molto più alta dedicata agli acquisti, alla ricerca e allo sviluppo rispetto a quella occidentale budget per la difesa.

(Segue)